2018
Il comune di Policoro è stato decretato regina della Basilicata dalla Foundation for Environmental Education (Fee), grazie all’eccellente qualità delle sue acque, ma anche grazie al turismo sostenibile, all’attenta gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche. La Bandiera è stata assegnata anche a un approdo lucano, ovvero il Porto turistico di Marina di Policoro.

Il castello di Policoro

Il castello di Policoro nasce nell'anno 1000, come casale fortificato, modificandosi ed ampliandosi nei secoli successivi.
I monaci Basiliani furono gli iniziatori della costruzione dell'edificio eretto con funzioni di monastero fortificato e centro produttivo agricolo. Nel 1791 l'edificio, con l'intero latifondo, viene acquistato dalla principessa Maria Grimaldi Gerace Serra, che lo trasforma in casale nobiliare e vi costruisce intorno il borgo. Nel 1893 l'intero latifondo passa al Barone Berlingieri di Crotone.
Negli anni 50, l'intervento della riforma agraria espropriò i terreni del barone Berlingieri, suddividendo la proprietà e affidandola alle famiglie provenienti da ogni parte della Basilicata, ma anche delle regioni limitrofe di Puglia e Calabria.
Dopo un lungo periodo di abbandono , il Castello è ritornato agli antichi splendori attraverso un accurato intervento di restauro, offrendo ai tanti visitatori un percorso tematico tra gli scavi della antica Heracleia, testimoniato dal Parco Archeologico.